SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Il sisma sembrava non aver toccato, se non nei cuori, San Benedetto in maniera diretta. E’ notizia di queste ore però che anche una sambenedettese è tra le vittime del sisma di Amatrice. Si tratta di Ida Merlini, una delle oltre 200 vittime laziali della catastrofe di questi giorni.

Proprio nella sua casa laziale, la donna, amatriciana di nascita ma da molti anni residente in riviera, ha trovato la morte sepolta dalle macerie. Ieri il triste ritrovamento e il riconoscimento della salma da parte dei familiari.

Nel frattempo il Sindaco Pasqualino Piunti comunica di essersi messo in contatto con la famiglia della donna “esprimendo al figlio Antonio e al resto dei familiari le condoglianze dell’intera città”.

Piunti poi conferma l’intenzione del comune di artivarsi con iniziative a sostegno dei terremotati pur sottolineando che, al momento, “la priorità resta il contributo da dare alla gestione dall’emergenza “.

 

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.603 volte, 1 oggi)