SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Notte di follia per una donna a Porto d’Ascoli. Intorno alle 23 del 26 agosto è giunta una richiesta d’intervento ai carabinieri, tramite il 112, poichè era stata segnalata la presenza di una 40enne di San Benedetto del Tronto in via del Verme che era andata in escandescenza danneggiando e rigando varie autovetture parcheggiate in zona.

I militari sono intervenuti sul posto per placare la donna. La 40enne, però, ha cominciato ad aggredire un carabiniere con calci, pugni e graffi al volto. Poco dopo è stata immobilizzata e arrestata per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

La donna, con precedenti penali per reati effetuati in passato, è stata condotta nel carcere di Castrogno.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.949 volte, 1 oggi)