RIMINI – Nella giornata del 17 agosto i media locali di Rimini hanno riportato i risultati delle indagini effettuate dai carabinieri locali inerenti ad alcuni casi di truffa sul territorio. In un episodio è rimasto coinvolto un sambenedettese di 21 anni, denunciato a piede libero.

Qualche giorno fa sulla Marecchiese, nei pressi dei Padulli, una Smart guidata da un anziano di 81 anni si era fermata lungo la strada ed era stata raggiunta da una Golf guidata dal 21enne. Il sambenedettese ha cominciato ad inveire contro l’anziano perché lo considerava colpevole di una manovra azzardata che gli aveva rigato la macchina.

Mentre se la prendeva con l’anziano, il giovane ha rigato la fiancata dell’utilitaria per dare man forte alla sua tesi, pensando di non essere visto.

Però la truffa del sambenedettese è stata vista da una passante che si è fatta avanti per avvisare l’anziano e allertare i carabinieri. Il giovane, sentendosi in trappola, è risalito in macchina ed è scappato. Ma la passante, con sangue freddo, ha fotografato la targa e denunciato tutto ai militari. Grazie alla foto il 21enne di San Benedetto del Tronto è stato identificato dai carabinieri e denunciato a piede libero.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.363 volte, 1 oggi)