SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Imprevisto in mare nel primo pomeriggio. Intorno alle 13.10 del 14 agosto è giunta una richiesta, via terra, d’intervento alla Capitaneria di Porto sambenedettese.

Un’imbarcazione a motore di 4 metri, con a bordo tre persone, era salpata dal Circolo Nautico di San Benedetto ma ha cominciato a presentare delle difficoltà a 500 metri dalla foce del Tesino a Grottammare.

Una motovedetta della Guardia Costiera ha raggiunto la barca portando anche del carburante per precauzione dato che si pensava, inizialmente, a un problema dovuto all’esaurimento. Invece si trattava di un’avaria al motore. Gli occupanti sono stati messi in sicurezza e l’imbarcazione è stata trainata dalla Guardia Costiera fino al Circolo Nautico dato il vento forte presente al largo.

Nella giornata odierna sono stati controllati anche i movimenti di scooter d’acqua e altre imbarcazioni in modo che non intralciassero l’area di competenza dei bagnanti in mare.

Nella nottata tra il 14 e il 15 agosto uomini della Capitaneria di Porto stazioneranno, per prevenzione e sicurezza, nelle aree portuali dato il probabile grande afflusso di persone a San Benedetto.

Inoltre, nel giorno di Ferragosto, il Comandante Gennaro Pappacena sarà insieme ai militari della Guardia Costiera per pattugliare i mari della Riviera in previsione del grande “esodo” di bagnanti e imbarcazioni dovuto alla festività.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 545 volte, 1 oggi)