SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Franco Fedeli: “La squadra non mi ha convinto nell’insieme, anche se qualcosa mi è piaciuto, dal nostro portiere a Berardocco passando per Pezzotti che non scopriamo certo oggi. Mercato? Davanti cerchiamo un centravanti e un giocatore esterno che sappia saltare l’uomo. Sarà Jefferson? Ci stiamo lavorando assieme a un difensore, stiamo parlando e discutendo anche di Alessandro Potenza, sono due o tre gli elementi che cerchiamo. Ho chiesto anche Lombardi a Lotito che mi farà sapere a breve. Tornando al match mi preoccupava la prestazione principalmente anche perché la Coppa Italia non è un trofeo che ci interessa particolarmente”.

Ottavio Palladini: “Il secondo tempo è stato equilibrato con diverse occasioni sia per noi che per loro. Nel secondo abbiamo fallito un gol con Mancuso e poi il loro vantaggio ci ha fatto soffrire. L’uomo in più e il passaggio al 4-4-2 ci ha permesso di rimontare una partita che abbiamo sofferto a livello fisico soprattutto dietro dove loro con attaccanti molto fisici e pescati con lanci lunghi frequenti ci hanno messo in difficoltà. Sulle fasce dobbiamo cercare gli automatismi, dobbiamo lavorare su un modulo che al momento ci fa pensare di più a difendere che a attaccare e questo non mi piace. L’intenzione è di giocare sempre aggressivi.”

Sandro Federico: “Abbiamo parlato con Lotito di Lombardi, lo vogliamo perché salta l’uomo e ha gamba ed è un profilo perfetto per noi, la Lazio ci deve dare una mano però. Da qui alla fine del mercato ogni giorno può essere quello buono. Il difensore? Sul mercato siamo vigili, servono due difensori e un centravanti con l’idea di prendere anche un esterno offensivo e in questo discorso rientra Lombardi. Con Potenza stiamo trattando con lui e la Casertana, vedremo, intanto il 16 arriva qui Daniele Mori, attualmente svincolato che valuteremo”.

Giovanni Cornacchini: “Soddisfatto della prestazione della Viterbese, nel nostro momento migliore abbiamo subito rigore ed espulsione che ci ha tagliato le gambe. Dobbiamo ripartire da ciò che abbiamo fatto di buono, ci sta di perdere in questa fase della stagione. Il rammarico per la sconfitta c’è ma comunque non mi è dispiaciuta la prestazione globale della mia squadra.”

Marco Pezzotti:“Era importante vincere quindi sono contento per il risultato e la rete personale, se non si vince si lavora sempre con un pizzico di nervosismo in più. C’è stata una bella reazione e ripartiamo da quella, siamo un gruppo in gamba e siamo fiduciosi per il campionato. Io sono sempre a disposizione, quando entro in campo do il massimo sempre.”

Nicolas Di Filippo:”Fare due gol in due gare non mi era mai capitato, riaprire la gara e vincerla non se lo sarebbe aspettato nessuno, specialmente dopo un rigore sbagliato, il caldo e i carichi di lavoro. Ben venga questa vittoria che ci aiuterà a proseguire il lavoro”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.478 volte, 1 oggi)