ANCONA – Un primo bilancio delle attività svolte dalla Polizia stradale delle Marche durante il periodo estivo è stato tracciato dal dirigente del Compartimento Alessio Cesareo.

A quanto riportato dall’Ansa, dal 1 giugno al 12 agosto sono state impiegate 2.800 pattuglie.

Gli incidenti stradali rilevati, in un lieve aumento, sono stati 182 in autostrada di cui due mortali e 33 con lesioni.

535, di cui 5 mortali e 310 con lesioni, hanno riguardato la rete stradale ordinaria.

I controlli hanno portato ad accertare 862 violazioni per il mancato uso delle cinture di sicurezza, 12 per l’assenza di copertura assicurativa, 19 per irregolarità nella revisione dei veicoli, 328 per l’utilizzo improprio di telefonini.

I controlli per verificare l’eventuale stato di ebbrezza dei conducenti hanno interessato 13.454 persone: 225 le infrazioni accertate per la guida sotto l’influenza di alcol, 12 sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

Le patenti ritirate sono state 343, 14.710 i punti decurtati e 154 le carte di circolazione ritirate.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 98 volte, 1 oggi)