ROSETO DEGLI ABRUZZI – Blitz delle Forze dell’Ordine. Nella serata dell’11 agosto personale del Commissariato di Polizia di Atri ha notificato un’ordinanza di chiusura per 7 giorni emessa dal Questore di Teramo nei confronti del titolare di un pub situato a Roseto degli Abruzzi.

Il provvedimento è stato adottato ai sensi dell’art. 100 T.U.L.P.S. a seguito dei controlli effettuati dagli uomini del Commissariato che nello scorso mese di luglio, nel corso di un servizio diretto a prevenire il fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti, avevano rinvenuto all’interno del locale (più precisamente nel cestino porta rifiuti del bagno) sostanza stupefacente suddivisa in tre distinti  involucri dei quali uno contenente 2.04 grammi di marjiuana e due contenenti rispettivamente 1.25 e 0.58 grammi di hashish, un trita erba e materiale vario per il confezionamento di spinelli mentre all’esterno del locale, ma nelle immediate vicinanze, era stato rinvenuto un ulteriore involucro in cellophane contenente 0.76 grammi di marjiuana tutti verosimilmente abbandonati da clienti della birreria all’atto del controllo.

Già nel settembre 2015, a seguito di specifici controlli effettuati da personale della Questura con l’Arta di Teramo, era stata accertata la violazione per disturbo alle occupazioni e al riposo delle persone causato da una irregolare gestione dell’attività del pub di Roseto e per tali fatti era scattata anche una denuncia all’Autorità Giudiziaria.

La chiusura ha quale obiettivo principale quello di preservare l’ordine pubblico, la moralità pubblica, il buon costume e la sicurezza del cittadino tutelando interessi ritenuti prioritari rispetto a quelli privatistici espressi dal titolare dell’esercizio pubblico  e creare un effetto dissuasivo nei confronti di soggetti pericolosi.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.809 volte, 1 oggi)