ANCONA – “Sì alla ricostruzione del ponte sul fiume Aso tra Montefiore dell’Aso e Monterubbiano. La giunta su proposta dell’assessore alle Infrastrutture Anna Casini ha approvato lo schema di convenzione tra la Regione Marche, le Province di Ascoli Piceno e Fermo per la realizzazione dell’opera fortemente danneggiata dall’alluvione del 23 marzo scorso che ha causato il crollo di alcune campate. Si tratta del secondo crollo dopo quello avvenuto a seguito di una piena del fiume Aso durante l’ondata di maltempo del dicembre 2013.

La richiesta a procedere è stata avanzata qualche settimana fa dalla Provincia di Ascoli Piceno che, dopo il secondo crollo, ha eseguito tutti gli approfondimenti giuridico e legali necessari e ha chiesto alla ditta aggiudicataria dell’appalto integrato complesso di valutare la percentuale di lavori non più eseguibili dopo il crollo e i lavori necessari per completare l’opera. Per la Provincia di Ascoli Piceno, quale ente attuatore sono previsti 3 milioni di euro per l’esecuzione dei lavori.

“Il ponte – spiega l’assessore Casini – consente il collegamento delle due strade S.P. 238 ex S.S. 433 Valdaso e S.P. 85 Valdaso sponda sinistra. La convenzione stabilisce le reciproche competenze e la Regione trasferisce le proprie funzioni inerenti la viabilità ex Anas creando le opportune condizioni per garantire la realizzazione dei lavori di ricostruzione del ponte nell’ottica di garantire la continuità del servizio e dell’attività amministrativa. La Provincia di Ascoli proseguirà dunque nella gestione dell’esecuzione dell’opera con l’obiettivo di restituire al più presto al territorio l’importante collegamento tra le province di Ascoli e Fermo”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 223 volte, 1 oggi)