MARTINSICURO – La città di Martinsicuro si candida a diventare “Costa dei Trabocchi Nord” d’Abruzzo. E’ stato approvato infatti, nella mattinata di lunedì 8 agosto, un atto di indirizzo sulla nuova programmazione del piano spiaggia truentino che prevede l’inserimento di 5 trabocchi con destinazione turistico-ricreativa (3 al molo nord, 1 di fronte alla rotonda Las Palmas e uno di fianco alla concessione “Il Brigantino” nella frazione di Villa Rosa).

“Questo inserimento – le parole dell’assessore al Demanio, Massimo Corsi – fortemente voluto dal sottoscritto, vedrà trasformare completamente la nostra città soprattutto in ambito turistico in quanto (se non ci saranno intoppi burocratici) l’inserimento di tali concessioni potrebbe veder denominare la nostra zona come Costa dei Trabocchi Nord.

L’obiettivo che ci siamo posti è quello di poter realizzare, tramite appositi bandi pubblici, queste strutture che potrebbero portare un dato straordinario di presenze (si stima 5mila presenze, ambito ristorazione, per ogni trabocco da giugno a settembre).

Nell’atto di indirizzo sarà prevista una sola nuova concessione stagionale per le giostre che porterà alla regolarizzazione definitiva di questo settore. Previsto anche un aumento del fronte mare (ove possibile) delle concessioni demaniali aventi una misura inferiore ai 50 metri fino a tale limite (saranno tutte de 50 m per una giusta concorrenza).

La concessione dell’hotel Falco Azzurro, interessata in questi anni da forte erosione, sarà traslata a nord del Pennello in prossimità di via Dante Alighieri.

Infine, è previsto l’inserimento cartografico (con possibile gestione degli stessi, tramite bando) dei pennelli di nuova realizzazione. Questa operazione consentirà a chi si aggiudicherà il bando la possibilità di utilizzare i pennelli (tramite presentazione di un progetto valido) come attrazione turistica.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.410 volte, 1 oggi)