FERMO – Operazione dei carabinieri nella notte tra il 7 e l’8 agosto, I militari del Nor-Aliquota radiomobile della Compagnia di Fermo hanno rintracciato, tra un gruppo di nomadi che stazionavano nel Fermano, una 22enne in Italia senza fissa dimora, nubile e pregiudicata.

Sul suo conto pendeva un’ordine di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Venezia in relazione a molti furti commessi dalla ragazza sul territorio veneto, nei primi mesi del 2016.

La donna, che aveva con sé un figlio di 5 mesi, è stata portata nell’istituto di custodia attenuata per detenute, “Madri di Venezia – Giudecca”, come disposto dall’autorità giudiziaria.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 388 volte, 1 oggi)