ASCOLI PICENO- I Carabinieri di Ascoli Piceno hanno tratto in arresto, in occasione della festa del patrono, il 36enne ascolano D.S., resosi responsabile nella notte di  un episodio di lesioni e violenza privata in danno di un soggetto originario di Monterotondo.

“Erano infatti da poco passate le 23.00 quando nei pressi di Piazza Cecco D’Ascoli, quando il D.S. si trovava leggermente bloccato in un rallentamento del traffico veicolare, dovuto alla presenza di persone che si accingevano ad assistere al successivo spettacolo pirotecnico” -si legge dal comunicato dei carabinieri.

Mosso probabilmente dal nervosismo per le lunghe file, nonché in condizioni di alterazione psico-fisica da alcolici, come successivamente accertato, il soggetto ha messo di traverso la sua auto e scendendo picchiava il malcapitato lasciandolo pesto e sanguinante sul posto mentre rientrava a casa. Successivi accertamenti, con l’arrestato che è un pregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, permettevano di rintracciare e trarre in arresto il soggetto mentre la vittima ha riportato lesioni guaribili in 10 giorni.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.720 volte, 1 oggi)