MONTEPRANDONE – Operazione antidroga. Nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione del crimine diffuso nel capoluogo, la Squadra Mobile di Ascoli Piceno la sera del 2 agosto ha arrestato a Centobuchi di Monteprandone un italo-albanese del 1993 perché trovato in possesso di 120 grammi circa di marijuana e 6 di cocaina nel garage della propria abitazione.

L’uomo, sorpreso in un parchetto in compagnia di altri giovani che alla vista degli operanti fuggivano, molto probabilmente era lì intento a spacciare.

La perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire all’interno del box i quantitativi delle sostanze stupefacenti.

Dell’avvenuto arresto per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio è stato avvisato il Pm di turno, che ha disposto la misura degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. L’arresto è stato convalidato nella mattinata del 5 agosto e contestualmente è stata confermata la misura degli arresti domiciliari.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.230 volte, 1 oggi)