SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Francesco Neroni lamenta, in un lungo comunicato quello che per lui è un “dirottamento di fondi“- 1 milione di euro per l’esattezza-“già destinati al Piceno, al fine di privatizzare, il presidio ospedaliero di Sassocorvaro” in provincia di Pesaro e Urbino.

Per il sindacalista, “l’atto di Giunta Regionale n.605 del 2016 che ha affidato la gestione del presidio nel pesarese a tre diverse case di cura private (Villa San Marco, Villa verde e Villa Anna), ha defraudato i cittadini piceni e sambenedettesi di un finanziamento a loro già destinato dal budget sanitario del Servizi Sanità della Regione”.

Neroni infine fa appello alla politica locale “affinché si attivino per conoscere le motivazioni dell’atto” e affinché il piceno e San Benedetto soprattutto nel periodo estivo “non debbano sempre attendere e essere destinati a vivere con poco”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 254 volte, 1 oggi)