SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La S.S. Sambenedettese comunica di aver formalizzato l’ingaggio del portiere ’88 Alberto Frison. Il calciatore veneto, nativo di Merano, ha sottoscritto un contratto annuale con la Società di Viale dello Sport, a cui si lega fino al 30 giugno 2017.

L’estremo difensore neorossoblù ha mosso i primi passi nel calcio nel settore giovanile del Treviso per poi essere trasferito, in prestito, nel 2007 al Manfredonia in C1. La stagione seguente passa al Vicenza in B dove sigla un contratto biennale, andando in prestito, nella stagione 2009/10, al Genoa in A. Rientrato a Vicenza, viene girato momentaneamente in prestito al Frosinone sempre in B, per poi far ritorno, a fine stagione, nella squadra vicentina dove nel 2011/12 conquista il posto da titolare.

Nel 2012 viene acquistato dal Catania registrando il suo esordio in Serie A il 28 aprile 2013 in Milan-Catania (4-2) e concludendo la stagione con 4 presenze in A e 3 di Coppa Italia. L’anno successivo si apre con la risoluzione della comproprietà a favore del Cataniae con la permanenza di Alberto in Sicilia come secondo portiere: gioca altre 14 partite di Campionato subendo 24 gol.

Nel gennaio 2015 Frison viene ceduto in prestito con diritto di riscatto alla Sampdoria in Serie A, passando, l’anno seguente, alla Salernitana.

Il portierone di Merano ha collezionato anche varie presenze nelle Nazionali giovanili italiane (U16, U17, U18, U19, U20) per un totale di 22 presenze e, nel 2010, è stato convocato anche dll’allora ct dell’U21 Pierluigi Casiraghi per i Play-off di qualificazione ad Euro 2011 contro la Bielorussia.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 497 volte, 1 oggi)