ANCONA – Anno scolastico a rischio per mancanza di personale docente e tecnico-amministrativo (Ata). A lanciare l’allarme, a quanto riportato dall’Ansa, sono state le segreterie regionali di Cisl Scuola, Flc Cgil, Uil Scuola e Snals Confsal che avevano segnalato agli organismi competenti la necessità di assegnare alle scuole delle Marche 1.400 posti tra docenti e personale Ata.

“La scorsa settimana – afferma nella nota dell’Ansa Anna Bartolini, segretaria regionale Cisl Scuola – il ministero della Pubblica istruzione ha concesso alle Marche solo 920 unità di personale docente, un numero assolutamente insufficiente a garantire il regolare avvio del prossimo anno scolastico”.

Gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado per l’anno 2016-2017 sono 214.637, con una diminuzione di 1.262 unità (0,6%) rispetto all’anno precedente. Tuttavia il numero delle classi è aumentato di sei (9.935 in tutto), mentre quello dell’organico di diritto (15.946) è diminuito di 33 unità.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 889 volte, 1 oggi)