GROTTAMMARE – Sono giunti ormai al termine gli ultimi laboratori inclusi nel progetto “Comun.i.care – La famiglia al centro della media Education”. Promosso dall’Associazione Radio Incredibile e realizzato insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Comun.i.care si ferma per la pausa estiva, occasione per esporre al pubblico gli elaborati prodotti durante i corsi di fotografia e video editing.

Il festival si svolge il 5 e il 6 agosto presso il Parco delle Rimembranze a Grottammare, in caso di pioggia si sposta presso il Palariviera di San Benedetto.

“La soddisfazione della nostra amministrazione – dichiara l’assessore alle politiche giovanili Lorenzo Rossi – sta nel vedere come gruppi di giovani volenterosi, abbiano saputo abbinare la fotografia all’etica. Ringrazio Tandem, Blow Up e le altre associazioni che hanno reso possibile questo traguardo”.

Sabato 6 e domenica 7 agosto, dalle ore 18 alle 20 e dalle 21.30 alle 23.30, si tiene la mostra, tra ad ingresso gratuito dal titolo “Obiettivo Etico: storie di luce tra social e realtà” presso il Museo dell’Illustrazione Comica, in piazza Kursaal a Grottammare.

Interviene poi il presidente di Radio Incredibile Sergio Consorti: “Da gennaio va avanti questo progetto importante per il risultato che vogliamo raggiungere, e cioè approfondire un messaggio etico attraverso la multimedialità. Preziosa la collaborazione di Blow Up, senza i quali sarebbe stato impossibile realizzare il video MuccaPazza, un cortometraggio di quasi 5 minuti, prodotto dai partecipanti al laboratorio ‘L’amore ai tempi di social e smartphone’, racconta di un uomo alle prese col mondo virtuale di Internet, in una realtà parallela, dove i sentimenti vengono confrontati con l’evoluzione della tecnologia”.

Durante il laboratorio Ethical Photo Lab, vengono esposte le migliori fotografie realizzate, che inquadrano categorie di soggetti immersi nella realtà più concreta, come: pescatori di San Benedetto, comunità senegalesi, anziani di Grottammare, e rifugiati politici.

Esprimono tutta la loro soddisfazione per l’impegno messo da parte di tutti i realizzatori anche: Klementina Grimci responsabile dell’Associazione Interculturale Tandem; Pier Paolo Piccioni direttore del Musicandia Vintage Studio, sala di registrazione del Pio Istituto del Sacro Cuore di Gesù ad Ascoli Piceno; Martina Sciarroni, responsabile didattica del progetto Comun.I.care; Alice Zazzetta, professionista freelance responsabile montaggio video e collaboratrice associazione culturale Blow Up.

Per ultieriori info sul progetto Comun.I.care, su altri laboratori realizzati e su quelli in programma, visitare il sito http://www.progettocomunicare.org/progetto-grottammare.html o inviare una email a: info@progettocomunicare.org.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 169 volte, 1 oggi)