SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Maremoto Festival compie dieci anni e festeggia con tre giorni di musica e ospiti speciali come i  Lacuna Coil e i Sud Sound System. Dal 4 al 6 agosto, nell’area ex galoppatoio di San Benedetto del Tronto, tornerà la manifestazione musicale, ad ingresso libero, organizzata dalla Cooperativa O.per.O. con il contributo del Comune di San Benedetto del Tronto.

Si partirà giovedì 4 agosto con il consueto appuntamento dedicato alle rock band emergenti di Marche e Abruzzo. Il Maremoto Implacabile, realizzato in collaborazione con l’associazione “Implacabile Giacomo Antonini”, vedrà alternarsi sul palco sette talentuose band: “La Sonda” di Fermo, “Dianime” di Pescara, “Soundsick” di Fabriano, “Butterfly Noir” di Ascoli Piceno, “Cassiopea” di Acquaviva Picena, “V Season Nightmare” di Ascoli e “YDY” di San Benedetto. A seguire ci sarà il dj set in vinile di Alessandro Biocca.

Venerdì 5 agosto sul palco del Maremoto saliranno i “Lacuna Coil”, band prog-metal guidata dalla cantante Cristina Scabbia, uno dei gruppi italiani più conosciuti nel mondo. Suoneranno a San Benedetto nella loro unica data per il centro – Italia del “Delirium World Tour” che sta portando in giro per il mondo la presentazione dell’omonimo ultimo album uscito a maggio. A riscaldare l’ambiente penseranno i gruppi “Mellowtoy” di Milano, “Insil3nzio” di Fermo e “JustInSane” band sambendettese che ha vinto il contest organizzato a maggio dal Centro Giovani “Giacomo Antonini”.

La grande festa di chiusura di sabato 6 agosto sarà affidata agli ambasciatori della musica reggae italiana: i “Sud Sound System” accompagnati dalla “Bag a Riddim Band”. I tre cantanti pugliesi Don Rico, Nando Popu e Terron Fabio vengono da un viaggio artistico in Jamaica, l’isola della musica in levare, e stanno portando sui palchi italiani il tour “Sta Tornu” che celebra 25 anni di attività artistica. Oltre a loro si esibirà l’artista dell’hip hop locale Claver Gold che sta riscuotendo notevole successo nell’ambiente rap italiano e di recente ha collaborato con Fabri Fibra. In chiusura il dj set del romano Macro Marco, uno dei disc jockey e produttori italiani più stimati nel proprio paese e all’estero, presente nella prima edizione del Maremoto nel 2007.

Come consueto il Maremoto Festival darà ampio spazio anche alle arti visive. Giovedì 4 e sabato 6 agosto ci sarà una proiezione-omaggio ad Andrea Pazienza, il geniale fumettista nato a San Benedetto del Tronto e morto prematuramente che quest’anno avrebbe compiuto 60 anni. Sarà, infatti, proiettato il medio – metraggio “Giallo Artistico (il ritorno di Zanardi)” del regista Andrea Malandra. Mentre venerdì 5 agosto sarà possibile assistere a “CortOfficine”,  cortometraggi prodotti da Officine Mattòli insieme al Centro Giovani di San Benedetto. Le proiezioni avranno inizio alle ore 21.

Durante i tre giorni di festival si potranno ammirare le illustrazioni realizzate da disegnatori, street artists e fumettisti nei dieci anni del Maremoto: dai manifesti di ciascuna edizione ad alcuni disegni inediti. Ogni sera, dalle ore 20, si potrà cenare negli stand gastronomici e visitare i mercatini di prodotti artigianali e merchandising.

Anche la 10^ edizione del Maremoto Festival sarà uno tsunami di musica, djset, proiezioni, mostre, da sempre, ad ingresso gratuito.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 476 volte, 1 oggi)