SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Sono passati pochi giorni dalle denunce, portate alle orecchie di stampa e amministrazione, dei residenti ed esercenti delle zone centrali di San Benedetto. La movida preoccupa, specialmente d’estate, e i cittadini di Marina Centro, affidando le loro voci a quella del presidente Giovanni Filippini, avevano incontrato il primo cittadino Piunti e chiesto soluzioni, arrivando anche a ventilare il gesto “simbolico” dell’istituzione di un servizio civico di sentinelle.

Con l’arrivo del week-end e del mese tradizionalmente più caldo per gli amanti del divertimento, ovvero agosto, sembrano arrivare anche le prime risposte dell’amministrazione, pronta a scendere in campo di concerto con le forze dell’ordine coordinate dalla Questura.

Sentito a riguardo Pasqualino Piunti, conferma che “nel mese di Agosto, fino al 27 saranno 13 le serate in più controllate, dal giovedì al sabato”, e, notizia rilevante per chi aveva espresso preoccupazione per il caos delle prime luci dell’alba, “i controlli si estenderanno fino alle 5 e 30 del mattino”. Confermato infine anche l’implemento di agenti di forze dell’ordine adibiti al controllo sui cosiddetti effetti molesti della “movida” serale sambenedettese, che saranno ripartiti fra Vigili Urbani, Carabinieri, GdF e Corpo Forestale dello Stato.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 915 volte, 1 oggi)