CUPRA MARITTIMA – Riceviamo e pubblichiamo le dichiarazioni dell’assessore Mario Pulcini, in risposta alle recenti esternazioni del gruppo Amici di Beppe grillo:

“Ormai non ci stupiamo più nel leggere sui quotidiani locali l’opinione di un piccolo gruppo di cittadini, sempre i soliti, che compaiono sotto diverse forme, a volte trincerati dietro l’acronimo A.B.G ( Amici di Beppe Grillo?), altre sotto il nome di fantomatici comitati che riportano la loro personalissima descrizione circa questioni cittadine. Stare in tribuna e giudicare i giocatori in campo è la cosa più semplice di questo mondo, ben diverso è scendere in campo e sudare la maglia.

Entrando nel merito delle polemiche riguardanti, a detta loro, il desolante cartellone degli eventi, ancora una volta gli auto dichiaratosi Amici di Beppe Grillo vengono smentiti dai fatti. Scorrendo il ricco calendario delle manifestazioni Cuprensi, non si può non costatare che i principali eventi, sia quelli storici, sia quelli che hanno da sempre riscontrato un enorme successo, ci sono tutti; senza contare che il budget messo a disposizione quest’anno e’ stato meno della metà rispetto all’anno precedente. Alcuni eventi sono stati semplicemente sostituiti da altri, ad esempio: la Cicloturistica Dea Cupra è stata sostituta dall’innovativa corsa ‘Land e SwimRun’, le presentazioni di libri ‘Cultulab’ con la serie ‘Altre Conversazioni’, il premio e ‘CuprArte’ con le mostre del ‘Marche Centro d’Arte’, il ‘Borgustando’ con il Mercatino tipico della calzatura, e tante altre novità sono ancora in cantiere.

Giudicare un calendario di eventi solo ed esclusivamente da un punto di vista numerico, senza tener conto dell’importante lavoro che si cela dietro ogni singola manifestazione, lo riteniamo irrispettoso nei confronti dei tanti volontari e cittadini che spendono il loro tempo, contribuendo in maniera fattiva e del tutto spassionata alla crescita del nostro Paese. Gli attacchi quotidiani che il gruppo dei citati cittadini ha perpetrato da più di un anno e mezzo, e che hanno avuto come bersagliato non solo l’Amministrazione, ma anche tutto il Consiglio comunale e le altre associazioni del nostro territorio, sta creando un clima di caccia alle streghe, che se da un lato può risultare utile alle ambizioni politiche di qualcuno, dall’altro sta sicuramente contribuendo a dare un immagine negativa è fuorviante della nostra amatissima cittadina; specialmente nel periodo del maggior afflusso turistico.

La maggior parte dei cittadini, quella silenziosa, che ama il lavoro e l’impegno civico, anziché la polemica e l’ambizione personale, è stanca di questo continuo gioco allo sfascio, altamente deleterio per il tessuto sociale del nostro paese, ed auspica una attenuazione di questa volontà di protagonismo dell’auto proclamato gruppo pentastellato”

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 708 volte, 1 oggi)