SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Dalla riunione di giunta di questa settimana esce fuori la conferma del “Kit Scuola” anche per l’anno scolastico 2016-17. La misura ricalca in linea di massima il “Kit Scuola” dell’era Gaspari, che aveva Margherita Sorge come responsabile. Adesso la “palla” passa a Emanuela Carboni e le cifre sono sostanzialmente le stesse della “vecchia” misura in appoggio alle famiglie con figli in età scolare: circa 10mila euro stanziati del comune e i beneficiari saranno ancora le famiglie con un indice reddituale ISEE fino a 10630 euro, le quali per ogni figlio che frequenta le elementari e le medie oltre alle scuole primarie, potranno usufruire del “buono” di 25 euro per l’acquisto di libri, quaderni e altro materiale didattico.

Novità di quest’anno il contributo di librai e cartolerie che metteranno a disposizione di loro iniziativa, per le stesse famiglie, un “buono parallelo” di 5 euro sempre spendibile in quaderni, penne e quant’altro utile all’attività degli studenti.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 205 volte, 1 oggi)