SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo un periodo transitorio di sistemazione in Palazzina Azzurra, il Centro d’Informazione e Accoglienza Turistica – IAT della Regione Marche a San Benedetto del Tronto è tornato nella sua storica dimora, l’edificio in legno di viale delle Tamerici noto come la “Vela” di Marcello Giostra, uno dei tanti simboli del lungomare sambenedettese e già sede dell’Azienda di Promozione Turistica e del Consorzio Turistico Riviera Delle Palme.

L’immobile, in disuso da diversi anni, è stato oggetto di un intervento di manutenzione eseguito da personale comunale e già da qualche giorno fornisce ai turisti tutte le informazioni su San Benedetto e sull’intero territorio. I servizi vengono erogati da due operatori della Regione Marche a cui sono state trasferite le competenze in materia di turismo e, di conseguenza, anche tutta la gestione della rete di Informazione e Accoglienza turistica.

“Voglio evidenziare – aggiunge l’assessore al turismo Pierluigi Tassotti – che, grazie al prezioso intervento del Bacino Imbrifero del Tronto, da sempre attento e sensibile alle esigenze del territorio sambenedettese e piceno, è stato possibile integrare la dotazione personale per garantire l’apertura della sede di via delle Tamerici 5 anche nei giorni festivi e l’intera copertura del servizio del punto IAT di Porto D’Ascoli, in via del Mare”.

E così il Centro IAT di San Benedetto del Tronto sarà aperto tutti i giorni, per l’intero mese d’agosto, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19; quello di Porto D’Ascoli funzionerà negli stessi orari e anche dalle 21 alle 23.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 213 volte, 1 oggi)