SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riportiamo e pubblichiamo una nota diramata dall’associazione Occhio al Centro su Facebook.

Torna nella Riviera delle Palme la notte più lunga dell’estate. Un’edizione all’insegna del rinnovamento, enunciato già dalla locandina, che intende recuperare le origini della “Notte Bianca”, che fu creata a Berlino, nell’ormai lontano 1997 come “Notte Lunga dei Musei”.

A Parigi nel 2002, nacque la prima e vera “Nuit Blanche”, dedicata essenzialmente all’arte contemporanea e ad istallazioni e mostre in luoghi insoliti. Lo spirito che le aveva mosse era quello di avvicinare la cittadinanza alla cultura, a Berlino ai musei aperti tutta la notte e a Parigi all’arte contemporanea con installazioni e mostre.

Quindi non più caos ed eccessi, ma un ritorno alle origini, con una proposta di eventi culturali e musicali abbinati all’apertura serale dei negozi, binomio di successo e che durante le notti bianche ha sempre rappresentato un’opportunità per poter interagire con la clientela fino a tarda notte, offrendo sconti ed offerte promozionali.

L’immagine, evocativa e futuristica, ispirata allo stile grafico e ai colori dello Sberleffo di Nespolo di viale Secondo Moretti, vuole ricordare le installazioni di arte moderna che arricchiscono il nostro centro e vuole rappresentare le molteplici attività che si svolgeranno il 6 agosto a San Benedetto del Tronto, basandosi sulla cultura, sugli spettacoli musicali e artistici e sul sano divertimento di qualità.

Per questo il nome Art Glam Night: la notte più affascinante dell’anno, dedicata agli artisti di ogni genere.

La neonata associazione “Occhio al Centro”, promotrice dell’iniziativa, col patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto, si occuperà dell’organizzazione degli eventi, che potranno tenersi con artisti che suonano dal vivo, spettacoli teatrali, di danza, comici, performance artistiche di pittura e scultura, il tutto per dare una nuova immagine al nostro centro e a ciò che, di più, può offrire.

Il programma con tutti gli eventi sarà presto disponibile sulla pagina Facebook.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.002 volte, 1 oggi)