SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una novità che mira a promuovere e potenziare le realtà economiche e imprenditoriali del centro di San Benedetto.

Nasce dalla volontà di imprenditori e commercianti locali di valorizzare il territorio e incrementare gli aspetti attrattivi, il tutto grazie ad iniziative, eventi culturali, sociali ed internazionali. Il cambiamento che si vuole apportare è strutturato su due punti: da un lato si avanzano proposte alle istituzioni locali pubbliche e private, in modo migliorare il decoro del centro storico, dall’altro lato si organizzano eventi di animazione, comunicazione e promozione commerciale in modo che possano rendere la città di San Benedetto una meta per visitatori e turisti, anche nell’ottica della destagionalizzazione. Tutto ciò ottenuto grazie a un attento e stretto collegamento con il territorio e con le sue componenti sociali.

Giovanni Parisciani di Bottega Trentotto, promotore dell’iniziativa e presidente di Occhio Al Centro, è riuscito a convogliare vari imprenditori e attività commerciali del centro cittadino, quali: Simona Capretti (Monì SewingLab), Giuseppe Di Girolamo (Sasushi), Gianpaolo Egidi (Con Gusto), GiuseppeRosetti (BARN.28), AlfredoTorino(Act), MaurizioVagnoni (Bakkano) e tanti altri ancora. Nasce così una rete che, grazie allo scambio di esperienze e alla valorizzazione delle singole professionalità e competenze, mira a sviluppare le potenzialità del territorio e delle imprese che vi operano.

Le linee d’azione sono quindi ben individuate. Favorire innanzitutto il decoro urbano, attraverso iniziative progettuali partecipate sulla raccolta differenziata, sulla manutenzione delle strade, sulla mobilità urbana e sulla valorizzazione del centro; attraverso concorsi di idee, sondaggi, questionari bottom up sui cittadini e utilizzo di tecnologie innovative come “Decoro Urbano per Comuni Attivi”, una app mobile gratuita che permetterà al singolo cittadino di segnalare disservizi e punti di intervento.

Altra linea d’azione è l’organizzazione di eventi: fiere, congressi, manifestazioni culturali, dibattiti, seminari per promuovere San Benedetto e darle anche un respiro internazionale.

L’appello di Occhio Al Centro è quello di incrementare il numero di associati, in modo da moltiplicare le forze e i risultati.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 716 volte, 1 oggi)