PORTO SAN GIORGIO – Attività di contrasto alla pesca illegale nelle acque antistanti Porto San Giorgio effettuata negli ultimi giorni.

Nell’ambito dell’attività d’istituto condotta dalla Guardia Costiera lungo la filiera della pesca, il personale della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto e dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio ha fermato in mare alcuni soggetti intenti a pescare illecitamente mitili in corrispondenza delle piattaforme off-shore presenti nello specchio acqueo antistante le coste marchigiane.

I pescatori, sorpresi nel pieno svolgimento dell’attività illecita, hanno in un primo momento tentato di allontanarsi ma sono stati fermati dai militari intervenuti che, una volta giunti in porto, hanno proceduto al sequestro di circa 700 chili di mitili frutto dell’attività illecita e delle previste sanzioni amministrative nei confronti degli stessi pescatori.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 884 volte, 1 oggi)