GROTTAMMARE – Magrissimo il bilancio delle segnalazioni pervenute in municipio relative alla presenza di barriere architettoniche in città. L’unica indicazione registrata ha indotto l’ufficio Lavori Pubblici invita nuovamente i cittadini ad attivarsi per partecipare alla fase preliminare del progetto antibarriere, utilizzando l’indirizzo di posta elettronica per segnalare i punti critici della città, o la mappa interattiva.

La prima fase del programma è di stampo prettamente cognitivo: si prevede l’individuazione degli spazi pubblici esistenti e l’analisi delle problematiche connesse all’accessibilità degli spazi da parte dei cittadini e turisti. Necessario perciò un “censimento” che si avvalga delle segnalazioni della cittadinanza, capace di cogliere in maniera sensibile i punti critici della città. La banca dati prevede due opzioni per la sua costituzione: Attraverso l’utilizzo dell’indirizzo di posta elettronica nobarriere@comune.grottammare.ap.it o dell’app per smartphone Android “No Barriere”, pubbliaca dall’associazione Luca Consicioni. La segnalazione sarà immediatamente caricata sulla mappa interattiva  consultabile al sito www.barriere-architettoniche.appspot.com .

Il piano prevede che gli interventi siano circoscritti alle vie di comunicazione in direzione ovest-est dalla statale 16 al lungomare. Dovrà essere realizzato almeno un percorso  accessibile nella zona Centro, nella zona Ischia e nella zona Ascolani; questi  dovranno essere integrati da altri percorsi in direzione nord-sud, che colleghino gli edifici strategici della città: scuole, uffici postali, chiese, municipio, informagiovani, centri ricreativi e sociali, biblioteca, teatro. Il Piano è redatto dall’architetto Laura Cennini.

 

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 162 volte, 1 oggi)