GROTTAMMARE – Il consiglio comunale incontra i bambini Saharawi ospiti della città. Il saluto ufficiale ai piccoli è in programma domani, venerdì 22 luglio, alle ore 21, prima dell’avvio dei lavori all’ordine del giorno, che tratteranno in particolare questioni finanziarie.

Un’altra estate insieme ai bambini del popolo Saharawi. 20 son i bambini ammessi quest’anno nel progetto di accoglienza. Sono arrivati con 4 accompagnatori dal Saharawi, ad attenderli nell’edificio della Scuola dell’Infanzia, messa a disposizione dal Comune c’erano i volontari dell’associazione Rio de Oro: se ne alterneranno in tutto quasi 100 nei due mesi di ospitalità previsti dal Progetto gestito dalla onlus, nota all’interno della rete del volontariato internazionale. Insieme a loro, quattro studentesse del Liceo Psicopedagogico di Ripatransone, un’equipe di medici e fisioterapisti di Macerata e cuochi dell’istituto alberghiero di Stresa.

I lavori del consiglio si apriranno con i chiarimenti richiesti dai consiglieri Giuliano Vagnoni e Fabio Carminucci, del gruppo “Concetti Sindaco”, relativamente al collegamento parcheggio Stazione di via Roma e proseguiranno con l’illustrazione del bilancio consuntivo della CIIP spa a cura del presidente del Consorzio, Pino Alati. L’illustrazione è propedeutica a fornire al consiglio comunale le informazioni necessarie all’esercizio del voto, in qualità di comune socio, in vista della prossima assemblea dei soci del 25 luglio.

 

Tre adempimenti obbligatori andranno a trattare argomenti di bilancio.

Il primo consiste nella ratifica di una variazione di bilancio approvata dalla giunta comunale in occasione della Festa della Bandiera Blu organizzata dalla Regione Marche a Grottammare, lo scorso 9 luglio; con l’atto viene perfezionato l’inserimento nel bilancio comunale del contributo regionale necessario per sostenere i costi della manifestazione (circa 10mila euro).

 

Il secondo e il terzo riguardano una scadenza di legge. Secondo la nuova normativa, entro il 31 luglio, va approvato l’assestamento di bilancio (precedentemente era un adempimento fissato al 30 novembre), va fatta cioè la verifica delle poste in Entrata e in Uscita che compongono il conto finanziario, del fondo di riserva e del fondo cassa. Stessa scadenza per la verifica della tutela degli equilibri di bilancio (in precedenza fissata al 30 settembre). In questo caso, il consiglio sarà informato sui risultati dell’analisi della situazione finanziaria, che ha messo in evidenza nessun debito fuori bilancio e conti a posto.

 

Chiuderà i lavori la proposta di approvazione del regolamento riguardante la determinazione dell’incidenza degli oneri di urbanizzazione ed adeguamento degli importi unitari, in attuazione al DPR 380/2001.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 130 volte, 1 oggi)