ALBA ADRIATICA – Operazione delle Forze dell’Ordine. Nel pomeriggo del 18 luglio ad Alba Adriatica personale della Squadra Mobile, nell’ambito di mirata attività volta alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, ha proceduto alla perquisizione personale e domiciliare di un cittadino albanese già da qualche giorno attenzionato e dimorante nella località abruzzese.

Al termine della perquisizione domiciliare gli agenti hanno rinvenuto, occultato all’interno di una scatola nascosta nel sottotetto pertinente la casa dei genitori, un’altra scatola bianca delle dimensioni 40×40 contenente 62 grammi di sostanza stupefacente, in parte già suddivisa in dosi, che il successivo esame narcotest confermava essere cocaina e sostanze necessari per il taglio dello stupefacente ed il successivo confezionamento delle dosi.

Rinvenuta anche la somma di 1200 euro occultata sotto due cuscini del letto matrimoniale situato sempre nel sottotetto, provento della illecita attività di cessione di sostanze stupefacenti come ha riferito lo stesso giovane stesso ai poliziotti.

Al termine delle formalità di rito il 21enne è stato posto a disposizione della Procura di Teramo e condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 998 volte, 1 oggi)