SAN BENEDETTO DEL TRONTO- La Samb ha iniziato di fatto la sua avventura in Lega Pro questo pomeriggio. I ragazzi, agli ordini di Ottavio Palladini, sono partiti poco prima delle 15 alla volta di Cascia per il ritiro estivo, accompagnati anche dall’Ad Andrea Fedeli e dal nuovo Dg Andrea Gianni.

La squadra, prima di partire ha ricevuto il breve saluto anche dell’amministrazione, presente con Pasqualino Piunti e l’assessore allo sport Pierluigi Tassotti, che si sono intrattenuti in un colloquio privato con la dirigenza rossoblu. “Spero che questa visita possa essere di buon augurio” si presenta Piunti, “i ragazzi, in gran parte nuovi, dovranno imparare ad essere orgogliosi di indossare questa maglia e difenderla con il sudore. Il bene della Samb è obiettivo comune di amministrazione e dirigenza della società” chiude il primo cittadino. Gli fa eco Pierluigi Tassotti che si augura che “con i Fedeli, che sembrano aver riportato la Samb dove gli compete, la squadra torni ad essere uno dei principali veicoli di conoscenza e promozione di questa città”.

I due membri dell’esecutivo hanno poi ribadito, come anticipato da noi, che stanno valutando la questione impianto, mentre, per quanto riguarda l’agibilità totale del “Riviera” dice Piunti: “Bisognerà aspettare la valutazione della commissione, che arriverà il 25 luglio o nei giorni immediatamente successivi”.

La parola passa poi a Ottavio Palladini che si dice “entusiasta di iniziare questa nuova avventura, dobbiamo pensare solo al lavoro adesso, passione e lavoro sono tutto nel calcio”. Parlando dei nuovi e dei vecchi Palladini è “pienamente soddisfatto dei nuovi acquisti che metterò in campo secondo le loro caratteristiche, proveremo in questo mese diversi moduli. Una squadra moderna deve saper cambiare diversi atteggiamenti tattici anche in corso di partita”. Chiusura sugli addii: “Conson e Titone? Loro via non per colpa nostra, il calcio è così le storie iniziano e finiscono”.

Prima di salire sul pullman, l’ultimo a parlare è il capitano Marco Pezzotti che si dice “voglioso che inizi questa stagione, ci aspetta un mese duro ma che sarà fondamentale per affrontare ogni difficoltà futura. Approfitteremo di questi giorni per conoscerci con i nuovi, che sono la maggior parte, e per fare gruppo. Obiettivi? E’ davvero presto per parlare di obiettivi stagionali, ce li creeremo strada facendo” chiude il capitano dei rossoblu.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.678 volte, 1 oggi)