SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Termina con una sconfitta per 4/3 contro i campioni d’Europa del Viareggio la seconda tappa del campionato di serie A di beach soccer per la Happy Car Samb, disputatasi alla Beach Arena di San Benedetto. E’ stato un turno dal sapore amaro per la formazione allenata da mister Di Lorenzo che, dopo il rinvio per maltempo della prima giornata di gare e la rocambolesca sconfitta di sabato contro la Lazio non è riuscita a conquistare punti. La battuta d’arresto contro i versiliesi nella rivincita della finale di Coppa Italia (vinta dai toscani sulla Happy Car) pone adesso i rossoblu in una delicatissima situazione di classifica, con il rischio che non riescano a qualificarsi per la finale scudetto in programma a Riccione dal 4 al 7 agosto. Sarà decisiva l’ultima tappa, che verrà disputata ancora a San Benedetto dal 29 luglio al 1° agosto, che consentirà anche di recuperare la giornata rinviata venerdì scorso per l’impraticabilità del terreno di gioco.

La gara è stato un vero e proprio spot per questo affascinante sport estivo, che ha richiamato nello stadio sulla sabbia di San Benedetto del Tronto un folto pubblico con tanti turisti che hanno mostrato di apprezzare l’iniziativa. Non è stato sufficiente però a Bruno Novo e compagni passare per due volte in vantaggio per avere la meglio dei bianconeri versiliesi che hanno dimostrato la loro forza (viaggiano imbattuti in vetta alla classifica del girone A) in una gara dai contenuti tecnici apprezzabili, ma anche cosparsa di sano agonismo. Due prodezze del bomber della nazionale Gori hanno regalato il successo al Viareggio e inutile è stato il gol nel finale di Marazza.

«È stata una bellissima partita – ha dichiarato non senza rimpianti l’allenatore rivierasco Di Lorenzo – con tante occasioni e che ha visto il portiere del Viareggio essere il migliore in campo. Peccato che il risultato finale ci abbia dato torto, ma i toscani sono stati spietati e hanno approfittato senza pietà di ogni nostra esitazione. Speriamo che la prossima tappa ci regali la qualificazione alle finali scudetto, ma dovremo giocare alla morte ed eliminare qualsiasi errore». La giornata è stata funestata dalla morte nella notte di sabato in un tragico incidente stradale del giocatore della Vastese Andrea Marinelli, ricordato prima di ogni match della giornata da un minuto di raccoglimento.

La formazione abruzzese ha ovviamente rinunciato a disputare la partita che li avrebbe visto opposti alla Lazio. La classifica: Viareggio 15 punti; Lazio 10; Pisa, Milano 9; Samb 6; Romagna 2; Livorno 1; Vastese, Brescia* 0. *Tre punti di penalizzazione per la mancata partecipazione alla Coppa Italia. I tabellini del match:

Happy Car Sambendettese – Viareggio 3-4 (2-1; 0-1; 1-2)
Happy Car Sambendettese: Antonio Farias, Errigo, Pastore, Miceli, Di Maio, Lucas, Palma, Bruno Novo, Marazza, Addarii, Comello, Galeano. All: Di Lorenzo
Viareggio: Carpita, Pacini, Cinquini, Ramacciotti, Marinai Stefano, Marinai Simone, Remedi, Gori, Gemignani, Valenti, Torres, D’Onofrio. All: Santini.
Arbitri: Balconi (Sesto San Giovanni), Cecchin (Bassano del Grappa).
Reti: 1’ pt Lucas (S), 3’ pt Ramacciotti (V), 9’ pt Antonio Farias (S), 4’ st Ramacciotti (V), 4’ e 5’ tt Gori (V), 9’ tt Marazza (S).
Note: 11’ pt ammonito Ramacciotti (V), 8’ st ammonito Addarii (S), 5’ tt ammonito Torres (V), 6’ tt ammonito Bruno Novo (S), 8’ tt ammonito Antonio (S).

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 498 volte, 1 oggi)