SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La San Benedetto Tennis Cup 2016 è sempre più azzurra. Un altro italiano ha guadagnato nel pomeriggio un posto nei quarti di finale. Si tratta di Stefano Napolitano che ha sconfitto in due set 64 63 lo sloveno Rola, numero 4 del seeding. Reduce dalla finale nel Challenger di Todi (dove ha ceduto solo al terzo set al serbo Zekic), l’allievo di Christian Brandi sembra ormai pronto a competere stabilmente nel circuito ATP. Dopo una serie di break e controbreak, Napolitano mette a segno quello decisivo nel nono gioco e poco dopo porta a casa il primo set.

Nel secondo parziale l’azzurro sale fino al 5-1, subisce un tentativo di rimonta di Rola fino al 5-3 ma poi chiude al primo matchpoint utile. Domani se la vedrà con belga De Greef che pochi minuti fa ha sconfitto 64 26 64 il naturalizzato kazako Dmitry Popko. Lunedì scorso Napolitano ha ottenuto il suo best ranking, con i punti fin qui conquistati a San Benedetto la prossima settimana continuerà la sua scalata verso i top 200.

Resta in corsa nel torneo anche il qualificato tedesco Krawietz, che ha prevalso 76 64, nel derby fra qualificati, sull’argentino Heras. Sfuma sul più bello la possibilità di avere cinque tennisti italiani nei quarti di finale dell’ATP Challenger di San Benedetto (50mila dollari + ospitalità). Il qualificato serbo Laslo Djere ha sconfitto dopo due ore e 57 minuti Edoardo Edoardo Eremin, al termine di una partita combattutissima e spettacolare. Dopo aver vinto al tiebreak il primo set, Djere è salito fino al 5-4 nel secondo, si è procurato 3 matchpoint sul servizio di Eremin non riuscendo a sfruttarli. Anzi l’azzurro prima si rifugia nel tiebreak e poi lo vince con autorevolezza. Si va al terzo, con Eremin costretto a chiedere un intervento del fisioterapista per un problema muscolare alla coscia. Il break decisivo si consuma al quinto gioco e Djere domani sera sfiderà il tedesco Krawiets per un posto in semifinale.

Il programma di domani inizierà nel pomeriggio sul Centrale e campo 3 con i quattro quarti di finale del singolare e le due semifinali del tabellone di doppio.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 336 volte, 1 oggi)