SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Si è riunita oggi, per la “prima” ufficiale, la nuova giunta guidata da Pasqualino Piunti. I sette, a dir la verità oggi in sei per l’assenza di Antonella Baiocchi, si sono incontrati all’ora di pranzo per un vertice di ordinaria amministrazione in cui la “portata principale” sono stati alcuni termini organizzativi riguardanti l’imminente Festa della Madonna della Marina.

Inoltre l’esecutivo ha deliberato, come atto, chiamiamolo così, di spending review, lo stop ai parcheggi gratuiti per gli assessori, che nelle passate amministrazioni potevano sostare gratuitamente all’interno delle strisce blu di tutta la città, lungomare escluso. Per Piunti, da oggi in poi “il trattamento per l’esecutivo sarà lo stesso dei consiglieri, potranno sostare gratis solo in via Asiago e nel parcheggio sottostante il Comune.”

Per quanto riguarda la festa invece, quest’anno i suoi mercatini dovrebbero concentrarsi principalmente nella zona del centro, con Piazza Garibaldi che verrà lasciata libera alla viabilità. “Abbiamo ricevuto 50 richieste su 200 posti disponibili per quanto riguarda i mercatini in occasione della Festa della Marina” dichiara l’assessore al commercio Filippo Olivieri, intercettato alla fine dei lavori. “Sicuramente i numeri sono leggermente in calo e in queste valutazioni non possiamo non tenere conto del momento di crisi” dichiara lo stesso, che poi comunque si dice “ottimista nel considerare la festa e i suoi stand un’importante fonte per l’indotto economico cittadino che, come obiettivo generale, ci preme rafforzare con l’aiuto e la collaborazione delle associazioni di categoria”.

E un altro problema che riguarda l’indotto economico cittadino e che, quasi quotidianamente finisce tra le notizie di cronaca nel periodo estivo, è la lotta all’abusivismo commerciale che si consuma principalmente nelle spiagge della Riviera. In questo senso l’assessorato al commercio, di concerto col Sindaco e il consigliere delegato Giacomo Massimiani, incontrerà il Comandante dei Vigili Urbani “vigili che ogni giorno svolgono un encomiabile lavoro per combattere il fenomeno anche con gli altri corpi di polizia” dice ancora Olivieri.

Evidentemente però l’operato delle forze dell’ordine ha bisogno di un supporto dell’amministrazione e, in questo senso, spiega ancora il membro dell’esecutivo “stiamo elaborando un nuovo piano d’azione che sia d’aiuto alla forza pubblica per dare un drastico giro di vite a un grave problema che affligge i nostri operatori commerciali, costretti a giocare una partita quasi sempre impari con le tariffe stracciate praticate dai venditori abusivi. Per non parlare”-continua Olivieri- “del rilievo criminale dietro queste attività, che vede spesso il coinvolgimento della malavita, nello smercio dei prodotti contraffatti.”

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.357 volte, 1 oggi)