SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato 9 e domenica 10 si sono svolti ad Arezzo i Campionati Italiani Individuali su Pista della Categoria Master che hanno visto protagonisti i portacolori della Collection Atletica Sambenedettese con un cospicuo bottino di medaglie : 1 oro, 1 argento e 6 bronzi.

Il metallo più prestigioso è stato conquistato da Francesco Bruni che, nella categoria M75, si è laureato nuovo campione italiano sui 300 ostacoli a suon di nuovo primato italiano con il tempo di 59”88 ed andando a medaglia anche nel salto in lungo giungendo terzo con la misura di 3,32.

Bruni è già al suo terzo titolo tricolore del 2016, dopo quelli conquistati nel pentathlon indoor e nel decathlon outdoor ed in occasione dei tre titoli nazionali ha puntualmente siglato anche il record italiano delle discipline vinte.

Altro protagonista degli italiani Master è stato Cesare Alesi che, nella categoria M55, si è aggiudicato due bronzi nel salto in lungo con il suo personal best di 5,09 e nel salto in alto con 1,60. Purtroppo, a causa di uno stiramento occorso in occasione del primo salto, ha dovuto rinunciare alla terza gara del salto triplo dove aveva chances di conquista di un’ulteriore medaglia.

Ben tre podi sono state conquistati dal Master più celebre della Collection Atletica ossia Franco Marchegiani, protagonista del cortometraggio “UN MONDO POSSIBILE” che sta riscuotendo molti successi e consensi nelle rassegne nazionali di settore, il quale ha vinto l’argento nel lancio del martello e due bronzi nel disco e nel martello con maniglia corta.

Infine bronzo per Carlo Sebastiani nel lancio del peso categoria MM55 con la misura di 11 metri e 8 centimetri.

Una conferma di un movimento di atleti non più in erba che, allenandosi con gioia e passione, primeggiano anche a livello nazionale.

Gli Orange si sono anche distinti sabato 9 luglio in occasione della sedicesima edizione del Meeting Giovanile Città di Giulianova.

Emma Silvestri ha vinto gli 80 metri Cadette con 10”70, gara che ha visto classificarsi al terzo posto  Giulia Rossi con 11”43 e quarta Sofia Giuliani con 11”48 che si migliora di un centesimo, rientrata alle gare dopo un lungo periodo di inattività.

Nel lungo Cadette ottimo secondo posto di Isabel Ruggeri che sigla il suo personal best atterrando a 4,72 e sale sul podio anche Giulia Rossi con 4,61.

Piazza d’onore per Stefano Cugnigni nel Triplo Cadetti con 11,50 mentre nella categoria Ragazze in evidenza Anthea Pagnanelli seconda sia nel lungo con il suo personale di 4,28 che nei 60 metri ad ostacoli con 10”05, gara che vede al terzo posto l’altra ostacolista orange Ophelia Pallotta con 10”22.

Bronzo nel lancio del peso per Giorgia Di Salvatore mentre nel lungo Ragazzi si migliora Riccardo Ciribeni giungendo quinto con la misura di 4,11.

Sempre sabato 9 luglio,  in occasione della 26ma edizione del Trofeo Citta’ di Macerata, Martina Aliventi conferma il suo stato di grazia aggiudicandosi la gara di salto in lungo con la misura di 5,75 ottenuta al secondo salto. Martina avrebbe potuto con ogni probabilità ritoccare il recentissimo record di 5,89 se non fosse stata costretta ad interrompere la gara a causa di una storta occorsale in fase di atterraggio. Nei 100 metri, piazza d’onore per Antonio Camilli che ha corso in 11”41.

Infine segnaliamo il robusto miglioramento dell’allievo Matteo Di Girolamo che, sotto la sapiente guida di Federico Latini, ha scagliato il martello a 40,26 in occasione del Meeting città di Teramo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 266 volte, 1 oggi)