SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Il rischio di vedere il prossimo anno una Samb completamente, o comunque molto diversa, da quella che ha vinto il girone F di Serie D, sta diventando sempre più una realtà.

Dopo i vari Barone, Salvatori, Palumbo e Titone anche un altro pezzo importante “dell’Armata Palladini” versione 2015-2016 sta salutando il Riviera delle Palme. Si tratta di Diego Conson, roccioso difensore centrale, forse il migliore dell’intera passata Serie D.

Anche il Dg Andrea Fedeli parla di “voci fondate” quando gli chiediamo delle difficoltà nel rinnovo del centrale campano. Lo stesso dirigente poi rivela che l’addio sarebbe legato a problemi “nell’accordo fra le parti” e non a offerte importanti (si era parlato anche di serie B per lui a un certo punto n.d.r.) altrimenti “il ragazzo sarebbe già andato altrove” spiega Fedeli.

Se ne sta andando allora un altro calciatore importante, che dopo un avvio non semplice visto che Loris Beoni all’inizio della scorsa stagione gli preferiva Paolo Lomasto, si era imposto con forza alla guida del pacchetto arretrato rossoblu, con 27 presenze e 2 reti.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.253 volte, 1 oggi)