ANCONA – Sono 41 le aziende marchigiane che compongono la delegazione istituzionale ed economica della Regione Marche in visita in Iran dal 10 al 15 luglio. La missione è guidata dal presidente Luca Ceriscioli, a seguito dell’invito formulato dall’ambasciatore in Italia Jahanbakhsh Mozaffari, durante il forum dedicato all’Iran e svoltosi, a Jesi, presso l’Auditorium della Nuova Banca Marche, il 10 maggio scorso.

Nell’occasione Sua Eccellenza aveva parlato di “un mercato ricco che può offrire opportunità alle imprese marchigiane”, auspicando una collaborazione con le Camere di commercio dei due Paesi. Le Marche sono state la prima regione italiana visitata dopo la fine delle sanzioni, a seguito dell’accordo internazionale sul nucleare, anche in riconoscimento degli ottimi rapporti sempre avuti con la Repubblica islamica. “Le nuove relazioni aprono scenari interessanti anche per le piccole e medie imprese marchigiane – sottolinea il presidente Ceriscioli – Tutto si gioca, però, sulla velocità e sulla capacità di fare squadre, perché le opportunità si schiudono a tutto il mondo occidentale. Con la missione che parte le Marche si propongono come una realtà economica solida e determinata ad allacciare rapporti di amicizia e collaborazione con l’Iran, valorizzando il ruolo storico che l’Italia ha sempre avuto, risultando il primo partner commerciale nel periodo antecedente le sanzioni”. La missione tocca la capitale Teheran e Babolsar, capoluogo dell’omonima provincia (regione del Mazandaran).

La delegazione marchigiana è composta da 51 persone, la quasi totalità imprenditori dei settori arredo, design, edilizia; meccanica e automazione; agroalimentare e agroindustria; turismo e cultura; logistica e credito; moda, sport e cosmetica; consulenza per l’internazionalizzazione.

A Teheran sono previsti incontri tra aziende e con rappresentanti ministeriali iraniani. Ceriscioli e la delegazione istituzionale saranno ricevuti dall’ambasciatore italiano, dal ministro dell’Economia iraniano e dal governatore della Regione di Teheran. A Babolsar sono in programma altri incontri istituzionali, la firma di accordi di cooperazione tra la Regione Marche e la Regione del Mazandaran, le Camere di commercio, le Università e le istituzioni culturali.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 194 volte, 1 oggi)