ACQUAVIVA PICENA – Rocambolesco episodio accaduto nella mattinata del primo luglio. Intorno alle 9 i carabinieri della stazione di Acquaviva Picena avevano fermato per un controllo un 32enne marocchino nella zona industriale del borgo Piceno. Il ragazzo era già noto ai militari per precedenti.

Lo straniero ha mal risposto al controllo dei carabinieri e ha cominciato una fuga a piedi verso San Benedetto del Tronto passando ad un certo punto anche per l’Albula. Prima aveva tentato, senza riuscirci, di rubare uno scooter a un uomo di Grottammare. E’ stato bloccato in prossimità del lungomare di San Benedetto del Tronto.

I carabinieri hanno rinvenuto addosso al ragazzo alcune dosi di eroina e brown sugar. E non pago, il 32enne ha tentato una colluttazione con i militari.

Alla fine è stato arrestato per detenzione di droga a fine di spaccio, tentato furto e resistenza a pubblica ufficiale. E’ stato portato nel carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.376 volte, 1 oggi)