SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  La vicenda della scomparsa di Luisa Talamonti è finita su Rai3 nel noto programma “Chi l’Ha Visto?” nella serata del 29 giugno. L’edicolante è scomparsa dalla mattinata del 23 giugno.

La trasmissione televisiva ha effettuato un collegamento con l’edicola della donna, in via Piave a Porto d’Ascoli vicino al sottopasso di via Pasubio. Erano presenti il marito, i figli della 51enne e il cane Sansone ma anche molti conoscenti che sono vicini alla famiglia, residente a Centobuchi.

E’ stata resa nota, durante il collegamento, l’auto di Luisa Talamonti (una Peugeot 206 grigio metalizzato AZ128TM) e sono stati lanciati dai familiari alcuni appelli. Le figlie hanno affermato: “Mamma torna presto, ti aspettiamo tutti e siamo in pensiero”. Il figlio Gabriele ha dichiarato: “Manchi a tutti mamma, ti vogliamo tutti bene”.

Resi noti i particolari del cellulare che risulta spento dalle 6 del mattino del 23 giugno, il possibile abbigliamento di Luisa e anche gli occhiali che indossava ogni giorno. Sono stati raccontati i dettagli dei mancati arrivi dei giornali all’edicola che potrebbero aver causato l’allontanamento della donna.

Appello anche da parte del marito Luigino: “Luisa torna che risolviamo tutto. Abbiamo risolto cose molto peggiori”.

Adesso si spera in qualche segnalazione positiva su Luisa Talamonti.

Ricordiamo ai lettori della nascita del comitato per trovare la 51enne e aiutare la sua attività. Per aderire all’iniziativa e manifestare l’adesione all’iniziativa è possibile rivolgersi all’associazione Asmo VIVIANA CAMPANELLI tel. 0735.584906 oppure al presidente del comitato “cerchiamo Luisa Talamonti” Gabriele Milani  tel. 347.1595580

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 6.469 volte, 1 oggi)