MARTINSICURO – Casi di truffa del finto incidente segnalati anche a Martinsicuro. Solite modalità operative: un finto avvocato chiama a casa, in genere di persone anziane, riferendo di un familiare coinvolto in un incidente stradale, sprovvisto di copertura assicurativa e bisognoso di contante per saldare improbabili debiti legati al soccorso stradale.

A mettere in guardia i cittadini riguardo questa potenziale truffa è il sindaco Paolo Camaioni, che è stato messo al corrente dai carabinieri della locale stazione di alcuni casi registrati in città.

“Si sono ripetuti nella mattinata odierna (mercoledì 29 giugno, ndr) tentativi di truffa telefonica basati su questo stratagemma, perfido e fantasioso al tempo stesso – dice il primo cittadino – Fortunatamente i malfattori non hanno raggiunto il loro obiettivo. Dopo aver invitato la cittadinanza a diffidare di chiunque voglia entrare in casa facendo credere di essere inviato da qualche Ente con i propositi più pittoreschi, su segnalazione della Stazione dei carabinieri, desidero mettere in guardia tutti Voi dagli imbonitori telefonici.

Non è assolutamente credibile che qualcuno possa venire a risolverci un problema a domicilio, in nessun caso; tanto più se si tratta di sinistro stradale.

Mentre siamo intenti alle nostre consuete ed oneste attività, teniamo a mente che gli artigiani del malaffare pensano solo ed esclusivamente ad affinare le loro tecniche di raggiro.

Proteggiamo i nostri anziani attraverso un’azione di sensibilizzazione capillare, energica e reattiva. Una comunità forte deve abituarsi a fare rete.”

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.432 volte, 1 oggi)