SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 94enne Harry Shindler, eroe di guerra britannico che da tempo vive in Italia a Porto d’Ascoli, ha deciso di fare ricorso presso la commissione diritti umani dell’Onu chiedendo l’annullamento del referendum sulla Brexit.

“In quanto non è stato permesso ai britannici che vivono all’estero da oltre 15 anni (circa 700 mila persone secondo i suoi calcoli) di partecipare al voto” questa la sua motivazione riportata all’Ansa.

“Se avessero fatto votare noi potevamo vincere – dice Shindler, convinto europeista, all’Ansa – Viviamo all’estero da anni ma siamo inglesi e siamo stati privati di un nostro diritto. Non hanno capito cosa hanno fatto – aggiunge l’uomo nella nota diramata dall’Ansa – e mi rende triste che siano stati i vecchi a votare per uscire – si legge nelle parole rilasciate dal 94enne all’Ansa – Perché la mia generazione ha fatto una guerra, sa come si soffre. Abbiamo avuto 70 anni di pace, non vogliamo tornare indietro. Dobbiamo pensare ai nostri figli e nipoti”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.955 volte, 1 oggi)