MARTINSICURO – Nel’ambito dei servizi finalizzati ad un maggiore impulso dell’azione di vigilanza e prevenzione in ambito provinciale,  nella serata del 23 giugno, personale della Squadra Mobile, con l’ausilio di autopattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, ha effettuato una serie di controlli nel comune di Martinsicuro e di quelli interessati dall’attraversamento della S.P.1- Bonifica del Tronto, con i seguenti risultati:

Veicoli controllati:                                         27;

Persone controllate:                                       34 di cui 10 stranieri;

Contravvenzioni al C.d.S. elevate:              2;

Persone inviate ai sensi dell’art.15 Tulps:      1;

Contestazioni ai sensi dell’art. 15 Tulps:       1;

Posti di controllo effettuati:                          3;

Inoltre, sono stati controllati soggetti sottoposti a limitazioni della libertà personale presso le rispettive abitazioni.

Nell’ambito comunale di Colonnella e Ancarano, sono state elevate anche contestazioni per violazioni alle ordinanze sindacali che dispongono il divieto di contrattare, appartarsi e consumare rapporti sessuali sulla pubblica via.

Sono stati controllati gli obiettivi sensibili della zona: stazioni ferroviarie, uffici postali, banche, centro commerciale, supermercati vari, al fine di prevenire reati predatori.

Nel corso di un controllo alla stazione ferroviaria di Giulianova è stato rintracciato ed arrestato un cittadino senegalese colpito da un provvedimento di cattura in quanto condannato alla pena di anni 3 e mesi uno di reclusione, per i reati di ricettazione, lesioni, resistenza, introduzione nello Stato di materiale falsificato da tempo sottrattosi alle ricerche.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 426 volte, 1 oggi)