ANCONA – Il consiglio regionale ha approvato all’unanimità la pdl che prevede una proroga di 9 mesi, quindi fino a marzo 2017, e non di un anno come proposto dalla giunta, dell’attuale suddivisione delle aree di pesca dei vongolari dei quattro comparti marchigiani. A quanto riportato dall’Ansa, entro dicembre 2016 ci sarà una verifica.

Approvato all’unanimità anche un ordine del giorno, presentato dal presidente della seconda Commissione Gino Traversini, che impegna la Giunta ad “avviare da subito un percorso” con i rappresentanti dei Cogevo per “arrivare entro il mese di dicembre 2016 a una decisione condivisa volta a superare definitivamente la situazione connessa al perdurare del periodo transitorio, o, alternativamente, a porre in atto le procedure finalizzate alla realizzazione del compartimento unico regionale al termine del periodo di proroga”.

L’ordine del giorno, si legge nella nota diramata dall’Ansa, impegna anche ad avviare “ogni iniziativa utile a ridurre lo sforzo di pesca e a reperimento delle relative risorse, sia pubbliche che private”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 123 volte, 1 oggi)