GIULIANOVA – Salvataggio in mare. Un peschereccio in navigazione a circa 27 miglia al largo di Giulianova nella mattinata del 20 giugno ha iniziato ad imbarcare acqua e rischiava di affondare ma è stato salvato grazie all’intervento della Capitaneria di Porto e alla collaborazione di un rimorchiatore e di una ditta di Ortona.

A quanto riportato dall’Ansa, ricevuto l’allarme lanciato dal comandante del motopeschereccio ‘Sparviero’, la  Capitaneria di Porto di Pescara ha coordinato le operazioni ed ha disposto l’uscita dei mezzi di soccorso e il dirottamento sul posto del rimorchiatore ‘Ievoli Blu’ che, avendo raggiunto per primo il peschereccio, ha prestato assistenza mettendo a disposizione una propria pompa di sentina per mandare l’acqua fuori bordo.

Sul posto poi sono arrivate anche due motovedette di Giulianova ed una di Pescara. Da quest’ultima un militare è salito sul peschereccio per dare assistenza all’equipaggio.

Un episodio analogo si era verificato nella mattinata del 20 giugno al largo di San Benedetto del Tronto. (CLICCA QUI PER VISUALIZZARE).

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 390 volte, 1 oggi)