ASCOLI PICENO – Sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 17-1-13 è stato pubblicato il decreto del 7 gennaio 2013 del Ministro dell’ Interno, che detta nuove modalità per la registrazione dei clienti delle strutture ricettivo-turistiche. Il decreto ministeriale dà attuazione all’articolo 40, comma 1, del D.L. 06.12.2011 n. 201 convertito con modificazione dalla Legge 22.12.2011 n. 214, che apportando modifiche al comma 3 dell’art. 109 del T.U.L.P.S., stabilisce l’obbligo di invio alle Questure – esclusivamente mediante mezzi informatici o telematici – della comunicazione riguardante le generalità delle persone alloggiate, entro le 24 ore successive dal loro arrivo e, comunque, all’arrivo stesso per soggiorni inferiori alle 24 ore.

I vantaggi della nuova procedura sono considerevoli: il gestore, senza alcun costo, potrà comodamente dal suo esercizio trasmettere le schedine alloggiati e ottenere la ricevuta che attesta l’avvenuto adempimento di legge. La ricevuta dovrà essere conservata agli atti del gestore per 5 anni e dovrà essere esibita ad ogni eventuale richiesta degli organi di controllo. La procedura di accreditamento del gestore è molto semplice. I titolari delle attività sopra citate dovranno inviare un modulo allegando:  fotocopia della licenza di esercizio ricettivo/alberghiero e fotocopia del documento di identità del titolare della licenza.

Il modulo di adesione ed il manuale sono scaricabili sulla tua dx.

Per maggiori informazioni contattare a seconda di dove è localizzata la struttura ricettiva:

Questura di Ascoli Piceno Ufficio di Gabinetto-URP 0736-355703  e/o gab.quest.ap@pecps.poliziadistato.it;

Commissariato di San Benedetto del Tronto Sezione Polizia Amministrativa e Sociale 0735-59071 e/ocomm.sanbenedettodeltronto.ap@pecps.poliziadistato.it;

Commissariato di Fermo Sezione Polizia Amministrativa e Sociale 0734-25441 e/o comm.fermo.ap@pecps.poliziadistato.it;

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 207 volte, 1 oggi)