RIPATRANSONE – La scuola primaria di Ripatransone ha presentato con una cerimonia l’introduzione di un nuovo proiettore interattivo, corredato da computer e stampante laser, in sostituzione della tradizionale lavagna.

Il proiettore è stato donato dai genitori della classe prima elementare, insieme ad alcune aziende e privati del territorio, alla scuola, dove sarà collocato in modo che gli alunni potranno utilizzarlo per tutti i cinque anni della scuola primaria. L’uso di questi dispositivi è risultato attraente per tutti gli alunni coinvolti, con un’esperienza didattica quotidiana fortemente digitale.

Il rappresentante dei genitori, Francesco Massi, ha reperito i fondi necessari attraverso i contributi volontari dei genitori e degli sponsor, tra cui: il camping Il Frutteto, il ristorante Valleverde, la ditta Mobiltesino ed il CIIP, la Bottega dell’Informatica di Porto d’Ascoli, della ATF e della Banca di Ripatransone. L’installazione gratuita è stata fornita dalla ditta Straccia Massimo, mentre la strumentazione è stata messa a disposizione ad un prezzo politico dalla DAVE di San Benedetto.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 179 volte, 1 oggi)