SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Spensierati al mare. Si è svolta il 16 giugno presso la Capitaneria di Porto, alla presenza del Capitano di Fregata Gennaro Pappacena, la presentazione dell’operazione “Mare Sicuro 2016“, che avrà inizio il 18 giugno fino a settembre e che coprirà tutto il litorale costiero e marino del Compartimento Marittimo cittadino. La Capitaneria disporrà anche quest’anno di una pattuglia composta da 30 militari, adeguatamente addestrata allo scopo, che controllerà quotidianamente il litorale di San Benedetto attraverso due unità navali, due battelli pneumatici e operatori subacquei. La pattuglia garantirà quindi un presidio continuo e sosterrà anche le attività dei bagnini.

Lo scopo principale dell’operazione è quello di assicurare la corretta fruizione delle attività balneari in completa legalità e sicurezza, ma anche di mostrarsi vicini al cittadino e di garantire serenità ai vacanzieri, e di prevenire potenziali incidenti a causa di comportamenti scorretti. Gli stessi stabilimenti balneari riceveranno una checklist affinché possano riscontrare autonomamente eventuali problematiche, per agevolare le attività di controllo.

Il numero blu di emergenza rimane il 1530, per segnalare una situazione di pericolo e richiedere l’intervento dei soccorsi della Guardia Costiera. Saranno anche distribuite delle brochure informative per i bagnanti che riportano le regole della balneazione.

Il “bollino blu” applicato sugli scafi dei mezzi di pattugliamento certifica l’affidabilità delle unità ed il rispetto delle norme di sicurezza, affinché l’operazione non venga rallentata per controlli da parte di altre forze di polizia operanti in mare.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 211 volte, 1 oggi)