SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per le nostre strade 2016” realizzato con il Consorzio di Bonifica delle Marche e “Archeologia sociale” con la Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche, sono i progetti promossi dalla Regione Marche e dedicati all’inclusione lavorativa e sociale di soggetti tossicodipendenti in cura nelle strutture marchigiane. Civita ed Agip Ninfeo di Cupra Marittima ed il Teatro romano di Ascoli Piceno sono i siti archeologici che saranno oggetto di riqualificazione, insieme alla manutenzione della pista ciclabile lungo il fiume Tronto nei comuni di Colli del Tronto e Spinetoli.

Il contatto con il territorio, la conoscenza delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, il lavoro di squadra seguito e supportato costantemente dal tutor della Cooperativa Sociale Ama Aquilone e soprattutto l’opportunità di un’occupazione per giovani che ancor più di altri trovano difficoltà nel mercato del lavoro, queste le finalità di “Per le nostre strade 2016” e “Archeologia Sociale”, i due progetti dedicati all’inclusione sociale e lavorativa nati dalla collaborazione fra la Regione Marche, gli Enti Accreditati per il recupero di soggetti tossicodipendenti, il Consorzio di Bonifica delle Marche e la Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche.

Il 6 giugno con il corso sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, sono stati avviati i due “percorsi” che garantiranno, grazie al finanziamento della Regione Marche, da una parte un reddito minimo ai beneficiari e dall’altra la tutela del territorio, attraverso attività di pulizia degli argini di laghi e dighe e di manutenzione dei fossi agricoli e stradali oltre alla manutenzione dei beni archeologici.

I due progetti Regionali che coinvolgeranno 17 ragazzi di Ama Aquilone per il 2016.

Civita ed Agip Ninfeo di Cupra Marittima ed il Teatro romano di Ascoli Piceno sono i siti archeologici che saranno oggetto di riqualificazione. L’obiettivo specifico del progetto, realizzato con la Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche, è quello di attivare un corso di formazione prettamente pratico nel settore della cura e manutenzione dei siti archeologici.

Manutenzione dell’impianto irriguo della valle del Tronto gestito dal Consorzio Bonifica Marche, manutenzione della pista ciclabile lungo il fiume Tronto nei comuni di Colli del Tronto e Spinetoli e manutenzione dei fossi agricoli e stradali. L’obiettivo specifico del progetto realizzato con il Consorzio Bonifica delle Marche, è quello di attivare un corso di formazione prettamente pratico nel settore della cura e manutenzione di fossi agricoli e di infrastrutture per la raccolta e distribuzione delle acque.

Lo scopo primario di entrambi i progetti è quello di favorire la formazione professionale dei soggetti tossicodipendenti in trattamento presso le strutture della cooperativa Ama Aquilone, attraverso percorsi ergoterapici. I progetti si concluderanno a dicembre 2016.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 274 volte, 1 oggi)