SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In occasione della ricorrenza del 72° anniversario dell’eccidio del Ponterotto che vide i partigiani Neutro e Salvatore Spinozzi e il brigadiere dei Carabinieri Elio Fileni morire tra il 12 e il 13 giugno 1944 per mano dei nazifascisti, questa mattina, domenica 12 giugno, si è tenuta la commemorazione sul cippo di via della Resistenza, al Ponterotto, che ricorda l’episodio.

Alla partecipata e, a causa del maltempo, breve cerimonia organizzata dall’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (ANPI), sezione provinciale di Ascoli Piceno, in collaborazione con il Comune di San Benedetto, hanno preso parte il presidente del Consiglio Marco Calvaresi, l’assessore di Acquaviva Picena Simone Bartolomei, il consigliere provinciale Stefano Novelli e molti rappresentati di ANPI, Associazione Carabinieri e associazione Bersaglieri.

Il racconto dell’episodio è stato affidato al cultore di storia locale Giuliano Chiavaroli dell’Anpi che ha rievocato i rastrellamenti, le simulazioni di esecuzioni a scopo intimidatorio, i saccheggi, gli incendi appiccati alle case e le vicende che portarono alla morte di Neutro e Salvatore Spinozzi e del brigadiere Elio Fileni.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 479 volte, 1 oggi)