GIULIANOVA – Attimi di tensione nella giornata del 7 giugno. A Giulianova la contestazione di sei giovani appartenenti alla galassia anarchica ha solo momentaneamente turbato l’esibizione della Banda della Polizia di Stato che ha concluso il Festival Internazionale delle Bande che ogni anno si esibiscono a Giulianova. Oltre ad inveire contro il complesso, hanno esposto uno striscione di protesta.

Le persone, tutte già  conosciute alle Forze dell’Ordine, sono state immediatamente bloccate dai poliziotti in uniforme ed in borghese che erano in servizio per l’occasione ed accompagnati per le incombenze di rito al Distaccamento di Polizia Stradale di Giulianova.

Tra le accuse alla Polizia di Stato, si è verificato qualche insulto per la vicenda della morte di Stefano Cucchi.

Dei sei, D.B.G. di 33 anni e F.P. di 29, sono stati denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale e oltraggio a corpo politico, amministrativo, giudiziario mentre D.L.A. di 26 anni, F.J. di 27 anni, S.M. 30enne e R.A. S. 26enne sono stati deferiti per quest’ultimo reato.

Tutti, infine, dimoranti in provincia di Teramo dovranno rispondere di aver organizzato una manifestazione senza rispettare le previsioni di legge.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 864 volte, 1 oggi)