GROTTAMMARE – Sabato 11 giugno dalle ore 15 si terrà l’inaugurazione del Largo di Porta Maggiore presso il vecchio incasato di Grottammare. L’evento si aprirà con l’annullo postale, che durerà fino alle 20, creato appositamente per l’occasione.

La festa inizierà alle 17.30 con il saluto istituzionale. Alle 18.30 i ragazzi della Scuola musicale Mus.E terranno il concerto intitolato “Piazza InCanto“.

A seguire l’Associazione Paese Alto di Grottammare offrirà stuzzichini e bollicine.

Il progetto attualmente è nelle ultime fasi di ripulitura e sabato 11 sarà possibile vedere i resti dello scavo all’interno di un prato verde, con diversi led che illumineranno e daranno visibilità anche nelle ore notturne. Saranno affissi anche diversi pannelli informativi che descrivono la Porta, la caditoia per il deflusso delle acque e la pavimentazione.

Inoltre verrà posta una soglia in marmo anticato che interrompe il tema architettonico delle pietre e dei mattoni e che segna simbolicamente il punto in cui passava la Porta. A dare ulteriore valore al simbolo della soglia ci sarà un pannello che descrive il cardine della Porta, il tutto accompagnato dai suggestivi versi di Thomas Eliot e Jack Kerouac.

“Non si tratta soltanto di un progetto di recupero urbano – afferma il Sindaco Enrico Piergallini – ma rappresenta anche un progetto di recupero culturale. Oggi diamo alla città un luogo culturalmente significativo, per questo motivo il nostro intento era quello di realizzare uno spazio che si raccontasse con i pannelli e con i versi poetici. Volevamo che il visitatore del Paese Alto percepisse fin da subito che il borgo ha radici più profonde e che la cultura è il faro di questo borgo”.

Il progetto è degli architetti dell’ufficio di Progettazione Bernardino Novelli e Valeria Angelini e per la valorizzazione dello scavo si è avuta la collaborazione dell’architetto Roberto Bua.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 601 volte, 1 oggi)