SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Gli impegni stagionali rossoblu sono finiti da poco e da poco gli stessi calciatori si godono una meritata vacanza dopo la splendida cavalcata targata 2015-16. Nonostante questo la curiosità inizia a montare su quella che sarà la Samb del futuro, curiosità testimone della mal celata fame che tutto l’ambiente cittadino ha ancora, un ambiente che desidera una squadra di livello che possa giocarsela concretamente nel prossimo campionato di Lega Pro.

E se sul capitolo capitolo Vittorio Esposito sembrano calati i riflettori (almeno per ora), c’è un altro nome che rimbalza in queste ore e viene accostato alla Samb. Si tratta di Matteo Dionisi, terzino destro e all’occorrenza centrale, che attualmente gioca nelle file del Padova in Lega Pro dopo una lunga militanza anche in Serie D con le casacche di Pordenone e Civitavecchia. Nato a Rieti nel 1985, Matteo è fratello maggiore del più noto attaccante del Frosinone Federico, 9 gol nell’appena conclusa Serie A e, da quanto si apprende dal portale on-line veneto Padovagoal.it, il ragazzo sarebbe in partenza dalla città di S.Antonio e le direzioni più probabili sarebbero San Benedetto appunto e Pordenone.

Dalla società però non confermano ancora l’interesse, con il consulente dei Fedeli Simone Perotti che ribadisce come al momento “la società sia impegnata a valutare alcuni profili giovani in un contesto calciomercato comunque ancora fermo e che si smuoverà concretamente soltanto nella seconda metà di giugno”. E probabilmente in questa ricerca di giovani di talento si inserisce l’incontro avuto nei giorni scorsi fra la società rossoblu e  i vertici del Pescara. Accomunate dall’amicizia con Ottavio Palladini, le due squadre, come conferma Perotti, si sono sedute ad un tavolo per valutare una collaborazione sul mercato, con i rossoblu, specie in caso di promozione in massima serie per i delfini, che sarebbero verosimilmente interessati ad alcuni tra giovani e calciatori in esubero attualmente nella rosa abruzzese.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.317 volte, 1 oggi)