GROTTAMMARE – E’ stata una parata, svoltasi nella mattinata del 29 maggio, ad annunciare l’apertura di “Grottammare Paese dei Balocchi” la manifestazione dedicata a Pinocchio e organizzata dall’associazione Paese Alto, in collaborazione con il comune di Grottammare e il patrocinio della “Fondazione Nazionale Carlo Collodi”, in programma dal 2 al 5 giugno nel centro storico.

L’evento si presenta sin dalle sue prime battute come una vera grande festa per tutte le età, adulti e bambini: nel pomeriggio del 29 maggio vari luoghi del vecchio borgo hanno fatto da cornice alle opere degli artisti partecipanti al concorso “Pinocchio Paese dei Balocchi”.

Insieme a quelle del disegnatore Angelo Maria Ricci, del pittore Francesco Colella e in ricordo di Fabio Novelli (il 29enne designer industriale di Grottammare scomparso il 31 gennaio, molto stimato e conosciuto in città e non solo) rappresentano la componente artistica della prima edizione della manifestazione.

Il corteo di domenica mattina si è composto di una quarantina di figuranti che interpreteranno nei giorni della manifestazione i vari personaggi della celebre fiaba di Carlo Collodi, animando il centro storico. Accompagnato dalla banda musicale della Città di Ripatransone,  il corteo attraverserà le vie del centro di Grottammare per richiamare l’attenzione sull’avvio della  manifestazione diretta dall’artista Francesco Colella.

La sfilata è partita alle ore 11 dallo Studio d’arte del Maestro Colella, in via Garibaldi, direzione Lungomare della Repubblica. Ha percorso poi Corso Mazzini fino a piazza Fazzini e poi via Marconi, per far ritorno allo studio dell’artista. Il percorso del corteo è stato regolato e assistito dai vigili della Polizia municipale.

La manifestazione si sposterà poi il 2, il 3, il 4 e il 5 giugno nel vecchio incasato della città con tante attività e un unico filo conduttore, Pinocchio. Musica, laboratori artistici, spettacoli teatrali, mostre, pesche, intrattenimento di strada, balletti e approfondimenti sull’opera di Collodi animeranno i vicoli di uno dei più suggestivi borghi d’Italia.

“Grottammare Paese dei balocchi” nasce dalla grande passione e studio di Francesco Colella, pittore, scultore e direttore artistico dell’evento. Impegno che ha portato alla realizzazione di 70 tavole dedicate a “Le Avventure di Pinocchio” e di un libro che le raccoglie: l’opera verrà presentata in anteprima il 2 giugno in Piazza Peretti.

“Siamo molto fieri del lavoro svolto – spiega il Maestro Colella – La bontà di ciò che è stato fatto è certamente testimoniata dal patrocinio che la Fondazione Nazionale Collodi ha voluto concederci. Speriamo che l’evento sia in grado di diventare un gioioso momento di aggregazione sociale, culturale e artistica. Vorrei inoltre ringraziare il Comune di Grottammare e l’Associazione Paese Alto, di cui faccio parte, per il sostegno fornito”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 607 volte, 1 oggi)